Unioni civili in Italia: tutto quello che devi sapere

Le unioni civili in Italia sono state introdotte nel 2016 grazie all’approvazione della legge n. 76 del 2016, nota anche come legge Cirinnà. Nonostante non preveda tutti i diritti e i doveri di un matrimonio, tale legge riconosce legalmente le coppie LGBTQ+ e ha segnato un grande passo in avanti per un paese conservatore come l’Italia. 

Unioni civili in Italia: la legge Cirinnà 

Ma cosa prevede la legge sulle unioni civili in Italia “Cirinnà”? La legge n. 76 del 2016 riconosce in Italia il diritto alle coppie maggiorenni dello stesso sesso, con assenza di vincoli matrimoniali o di altre unioni civili con altre persone, di unirsi civilmente di fronte alla presenza di due testimoni e all’ufficiale di stato civile che provvederà alla registrazione dell’atto.

I/le due possono scegliere fra i corrispettivi un cognome comune, acquisiscono gli stessi diritti e assumono gli stessi doveri nonché “l’obbligo reciproco all’assistenza morale e materiale e alla coabitazione” oltre che a contribuire ai bisogni comuni in base alle proprie capacità. 

Le coppie dello stesso sesso unite civilmente, quindi, godono degli stessi diritti e doveri previsti per i coniugi dal Codice Civile e dalle leggi speciali, fatta eccezione per quanto riguarda l’adozione dei figli che non è consentita nemmeno per le adozioni dei figli legittimi di una delle due parti. Assumono gli stessi effetti giuridici del matrimonio per quanto riguarda la famiglia, l’assistenza sanitaria, l’eredità, l’abitazione e altri aspetti legali e finanziari. 

Infine, l’unione civile si può sciogliere per volontà di una due parti dinnanzi all’ufficiale di stato, per decesso di una delle due parti o per il cambiamento di sesso. Non è riconosciuto l’istituto giuridico della separazione. (Leggi qui il testo completo).

Come organizzare unioni civili in Italia 

Una volta a conoscenza della legge in vigore sulle unioni civili in Italia fra persone dello stesso sesso, ecco alcuni consigli pratici per assicurarsi che tutto fili liscio nel giorno tanto atteso. Organizzare un matrimonio o un’unione civile richiede una pianificazione dettagliata a partire dalla scelta della data e del luogo. Quest’ultima, infatti, oltre a essere importante per i due partner, dovrebbe essere anche pratica per gli invitati per evitare di pensare ad organizzare anche il loro trasferimento e alloggio. 

Vi consigliamo di fare una lista degli ospiti da invitare con il giusto preavviso per permettere loro di organizzarsi con tempo. 

Una volta stabilito il numero di partecipanti, se non avete già un luogo dei vostri sogni, potete decidere il luogo della cerimonia fra un municipio, una spiaggia, una villa o un giardino da allestire secondo i vostri gusti o il tema / i colori simbolo della vostra unione civile.

Questo determinerà anche il carattere della vostra cerimonia, se più formale o informale, con l’aggiunta di letture, discorsi o di promesse matrimoniali personalizzate. Potete decidere chi celebrerà la vostra unione civile, un ufficiale di stato (p.e. sindaco, vicesindaco, consigliere comunale) oppure una qualsiasi persona che sia in possesso dei requisiti per l’elezione a consigliere comunale (p.e. un parente o un amico).

Se il posto dove si celebra l’unione civile sarà lo stesso del ricevimento, potete iniziare a pensare ad un catering, al menù, agli allestimenti floreali e all’intrattenimento, viceversa è necessario scegliere un luogo dove ospitare il ricevimento che può essere per esempio un ristorante, una villa o un castello. Un altro aspetto da considerare in questo caso è la presenza di camere dove possono pernottare i vostri ospiti qualora alcuni di essi debbano percorrere delle distanze notevoli per partecipare alla vostra unione civile e concordare una tariffa agevolata che comprenda, oltre al soggiorno, possibilmente la prima colazione.

Ultimi, ma non per importanza, la scelta di eventuali bomboniere e un fotografo che possa immortalare i momenti più belli del vostro giorno magico. Vi consigliamo anche di scaricare l’app “Wedshoots” dove i vostri ospiti potranno caricare tutte le foto scattate. 

Considerati questi aspetti è ora di preparare le partecipazioni e distribuirle a tutti gli invitati!

Unioni civili Roma

Se state cercando una location sul mare dove celebrare unioni civili in Italia, Palazzo Moresco è il luogo ideale per voi. Una villa liberty dall’ambientazione unica e suggestiva che offre diversi spazi per accontentare le vostre esigenze, da un caratteristico salone interno a un bellissimo e curatissimo giardino esterno con la possibilità di sfruttare una bella terrazza vista mare. Inoltre, abbiamo selezionato una serie di fornitori locali, per evitare di darvi pensieri aggiuntivi. Oltre alla location, possiamo offrire numerosi altri servizi come ristorazione interna o catering, intrattenimento musicale, allestimenti, fiori e fotografo. Un pacchetto completo offerto da un team professionale con oltre 20 anni di esperienza nel settore. E se avete bisogno di camere per i vostri ospiti, abbiamo a disposizione diverse soluzioni, per esempio 3 camere doppie vista mare, una penthouse che può ospitare fino a otto persone oppure una dependance con 4 posti letto, un edificio distaccato alla villa dotato anche di ingresso indipendente situato sempre all’interno del giardino della villa. 

Volete ricevere maggiori informazioni? Scriveteci a info@palazzomoresco.com, un membro del nostro team sarà felice di rispondere alle vostre domande e qualora fissare un appuntamento conoscitivo.